Mongolia – Gli animali sacri per i mongoli

In Khalzan sum, a woman comes back from a well with her two camels transporting a 100 liters barrel to the camp.

08 Giu Mongolia – Gli animali sacri per i mongoli

La Mongolia è un Paese che vive di tradizioni legate agli animali e ai prodotti derivanti dal latte.

Per i mongoli sono 5 gli animali sacri: il cavallo, il cammello, la capra, la mucca e la pecora e credono che ogni animale abbia una sua particolarità e potere curativo.

Ad esempio usano il grasso della coda della pecora credendo che guarisca i dolori delle persone come il mal di schiena. Se il grasso viene invece messo su tutto il corpo, ammorbidisce la pelle.

Molte delle creme usate dalle donne mongole sono composte da latte di cavallo fermentato che, per le sue proprietà benefiche, attenua specialmente i segni delle rughe. Inoltre se il latte di cavallo viene bevuto durante tutta l’estate si può esser certi che non si avrà il raffreddore per tutto l’inverno!

Il latte di cammello, anche se ricco di vitamine, è usato poco tra i mongoli perché ci sono solo 500.000 cammelli in tutta la Mongolia.

In Mongolia l’inverno è molto lungo, dura quasi 6 mesi e servono vestiti che tengano caldo anche a -40 gradi centigradi. Gli indumenti utilizzati di solito sono di lana di pecora, yak e cammello.

Leggi anche come gli anziani mongoli insegnano alle future generazioni il rispetto verso la natura >>