Le parole del contagio virtuoso: responsabilità

Nepal_RicostruzioneScuole2

07 Apr Le parole del contagio virtuoso: responsabilità

Le parole sono importanti. Possono alimentare paura e stress, oppure alleviare quel senso di ansia e di smarrimento che stiamo tutti provando in questo momento, permettendoci di modificare prospettiva e di generare un contagio virtuoso, a partire da ciò che pensiamo e sentiamo.

La quarta parola che proponiamo è responsabilità. E’ una parola che in questo periodo sentiamo spesso, l’emergenza Covid – 19 ci richiama al nostro senso di responsabilità e ci aiuta così a fermarci un attimo prima di agire, a prenderci un tempo per riflettere e scegliere il comportamento più corretto, nei confronti degli altri ma anche di noi stessi.

Ma che vuol dire essere responsabili? Vuol dire rispondere (dal latino respondere) degli effetti delle proprie parole e comportamenti. Questa emergenza ci sta educando a coltivare un senso di responsabilità che spesso ci manca, ci sta insegnando che rispondere con cura e rispetto ai bisogni degli altri è indispensabile per una sana convivenza ed è inscindibile dal nostro stesso benessere.

In ogni momento abbiamo la possibilità di scegliere, possiamo nutrire circoli virtuosi nella nostra vita oppure alimentare meccanismi dannosi e distruttivi. E’ la responsabilità di ciascun individuo che crea quel senso di responsabilità collettiva che può fare la differenza per il nostro pianeta.

Le altre parole del contagio virtuoso: l’interdipendenza>>